Trasporto gratuito per ordini con
prodotti Freelifenergy per almeno 40€

Blog

Vitamina C: caratteristiche e benefici

vitamina c nell'arancia
Condividi:

La vitamina C, o acido ascorbico, è una vitamina idrosolubile che va regolarmente assunta attraverso l’alimentazione. Scopriamone tutti i benefici in questo articolo

 

L’estate si avvicina… e quale alleato migliore della vitamina C per fare il pieno di sole in tranquillità? 
Vediamone insieme i benefici e le peculiarità.
 
 

COS’È LA VITAMINA C E DOVE SI TROVA?

La vitamina C, o acido ascorbico, è una vitamina idrosolubile che non può essere accumulata nell’organismo ma va regolarmente assunta attraverso l’alimentazione. Si scioglie in acqua ed è sensibile alle alte temperature.
In grado di contribuire a diverse reazioni metaboliche e alla sintesi degli aminoacidi, è anche un ottimo antiossidante il cui apporto è fondamentale per la neutralizzazione dei radicali liberi. 
 
Contenuta negli alimenti freschi, possiamo trovarla nella frutta come fragole, kiwi, mandarini, limoni, e nella verdura come peperoni, broccoli, patate e spinaci. Essendo sensibile al calore, come detto, è bene consumare tali alimenti senza sottoporli ad un’intensa cottura.
 
 

QUALI SONO I BENEFICI DELLA VITAMINA C?

Le funzioni della vitamina C sono più articolate di quante immaginiamo! 
 
  • Mantiene la salute di denti e gengive
  • Contribuisce al benessere della pelle
  • Facilita l’assorbimento del ferro
  • Aiuta a mantenere una buona funzionalità dei vasi sanguigni
  • È essenziale per la salute di cartilagini, pelle, capelli e ossa
  • È coinvolta nei processi metabolici contribuendo all’efficienza del sistema immunitario, nervoso e ormonale
  • È un potente antiossidante che contrasta l’azione dannosa dei radicali liberi
In genere, il suo fabbisogno giornaliero è di 90 mg per gli uomini e 70 mg per le donne, da aumentare in gravidanza. Una sua profonda carenza può provocare lo scorbuto, malattia dai sintomi importanti come apatia, inappetenza, anemia, dolori, caduta dei denti ed emorragie sottocutanee.
 
Oltre all’alimentazione sana che ne impedisce l’insufficienza, in commercio sono diversi gli integratori di vitamina C, come il nostro Vitamina C-1000 ad elevata purezza, che possono essere assunti in qualsiasi momento della giornata, sia a digiuno che a stomaco pieno. Aumentando – come visto – l’assorbimento del ferro alimentare, se assunti durante i pasti, possono incrementare questo processo del 67%.
 
 

QUALI SONO GLI EFFETTI DELLA VITAMINA C SULLA PELLE?

In qualità di sintetizzatore del collagene, la vitamina C permette di rigenerare la pelle e i tessuti che ci fanno da barriera verso l’esterno. Combinando questa caratteristica con la sua potente attività antiossidante, non è difficile comprendere perché venga così sfruttata in campo cosmetico. La vitamina C è infatti contenuta nelle creme e nei sieri anti-age, aiutandoci a prevenire lo stress ossidativo e contrastando i radicali liberi, che possono causare danni come le rughe.
 
Contrasta quindi l’invecchiamento precoce, soprattutto se causato dall’esposizione solare o dai raggi ultravioletti. Agisce infatti stimolando i fibroblasti che – sintetizzando il collagene – restituiscono tono ed elasticità cutanea, senza dimenticare lo schiarimento delle macchie. 
Quale alleato migliore, quindi, per proteggere, riparare e migliorare l’aspetto della nostra pelle?
 
 

COME CONTRIBUISCE LA VITAMINA C SUL NOSTRO SISTEMA IMMUNITARIO?

Ebbene sì, la vitamina C è anche in grado di rafforzare il nostro sistema immunitario, acquisendo un ruolo fondamentale per il miglioramento della salute.
Una maggiore concentrazione di vitamina C nel sangue comporta, infatti:
 
  • Un rischio di ictus inferiore dal 19 al 42%
  • Prevenzione nel rischio di tumori poiché inibisce la sintesi delle sostanze cancerogene
  • Più resistenza agli agenti patogeni con meno probabilità di incorrere in infezioni
  • Minor rischio di diabete
  • 25% in meno di possibilità di avere malattie cardiache
  • Rischio ridotto di ipertensione
  • Miglior funzione cognitiva
 

LA VITAMINA C HA CONTROINDICAZIONI?

Sebbene questa vitamina non abbia grandi controindicazioni, un suo eccesso potrebbe causare problemi ai reni favorendo la formazione di calcoli, poiché aumenta la concentrazione di ossalato nelle urine, così come un’overdose di ferro poiché – abbiamo visto – la vitamina C ne favorisce l’assorbimento. 
 
I sintomi, in quel caso, sarebbero mal di testa, vomito, gastrite, diarrea, crampi addominali, bruciori di stomaco, vampate di calore, debolezza e vertigini.
Questi effetti collaterali dipendono dall’osmosi prodotta da quell’apporto di vitamina C che non riesce ad essere assorbita dall’intestino. Richiamando acqua in esso, l’acido ascorbico in eccesso scatena quella sintomatologia enterica riconosciuta in crampi, gonfiori e diarrea.
 
Come per ogni cosa, è bene non esagerare… ma con la giusta dose di vitamina C, voi e il vostro sistema immunitario sarete già pronti per l’estate!

 

 

Dal nostro Blog


Stasi venosa alle gambe
Stasi venosa: cause, sintomi e trattamenti
donna misura la pancia
La biotina fa ingrassare? Il nutrizionista risponde!
Alimenti per dieta chetogenica
Perdere peso con la dieta chetogenica: cosa mangiare?
Donna si allena al mare
Allenarsi al mare: gli effetti benefici dell'acqua

20% di sconto e consegna gratuita!

Un'occasione imperdibile per provare gli integratori Freelifenergy. Produzione italiana al 100% senza additivi chimici superflui. Iscriviti alla newsletter e ottieni il codice coupon.

Promozione valida solo per nuovi clienti e nuovi iscritti alla newsletter, lo sconto verrà applicato solo sui prodotti Freelifenergy per ordini con una spesa minima di 20€ in prodotti Freelifenergy.

Chatta con noi!